Tuesday, January 15, 2019

fai da te, attrezzi, utensili, consigli

Fare il cemento

Scritto da admin On August - 29 - 2010

preparazione del cemento, calcestruzzo

Riparare un muro, un muretto crollato o costruire da zero un barbecue. Per tutti questi lavori dovrete prima o poi misurarvi con la preparazione di cemento di qualità. Ma gli impasti non sono tutti uguali. Ogni tipologia di impasto è composto da un LEGANTE (cemento, calce e gesso), un INERTE (sabbia, ghiaia, vermiculite, polistirolo) e l’ ACQUA. Ogni lavoro ha bisogno di un impasto differente con diverse caratteristiche chimico-fisiche:

 

- CALCESTRUZZO Si utilizza per realizzare fondamenta, strutture portanti, muri di sostegno, solette. Può essere armato annegando con esso una gabbia di ferro, dei tondini, pioli d’acciaio o una rete elettrosaldata. Proporzioni: 1 cemento, 2 sabbia, 4 ghiaia, 0,7 acqua. Si esegue l’impasto col badile o per lavori piu’ importanti si usa la betoniera.Nella betoniera, o nel secchio, versiamo l’inerte e il cemento sino a 2/3 della capacita’ facendo ruotare (o mescolando a mano) e si aggiunge acqua a poco a poco.

- MALTA DI CALCE serve per realizzare intonaci o riparare parti danneggiate, oppure come legante per i mattoni. E’ semplice da lavorare ma è poco resistente.Si usa prevalentemente nelle opere all’interno. Proporzioni: 1 parte di calce, 3 parti di sabbia, 1 parte di acqua.Per fare l’impasto versiamo la calce in un secchio o in un contenitore adeguato, poi aggiungiamo  sabbia asciutta e mescoliamo abbondantemente con un bastone o con la cazzuola. Dopo  aver ben mescolato, si versa meta’ dell’acqua e si continua a mescolare. Infine si aggiunge poco a poco l’acqua rimanente.

- MALTA DI CEMENTO va bene sia per interni che per esterni. La possiamo utilizzare sia come legante per mattoni o blocchetti che per piccole fondamenta, per muretti esternie per riparazioni importanti.E’ un cemento compatto e resistente sia alle intemperie che agli sforzi meccanici.Proporzioni: 1 parte di cemento (Portland 325 o 425), 4 di sabbia, 1 di acqua.

- LA MALTA BASTARDA e’ un cemento composto da sabbia, cemento e calce. E’ un impasto dotato di una particolare resistenza al gelo ed agli agenti atmosferici ed è dunque particolarmente indicato per l’intonaco esterno.Proporzioni: 1 parte di cemento, 3 di calce, 10 di sabbia e 3 di acqua.

 

 

Qualche regola da seguire:

-nei lavori di muratura, con particolare attenzione alle gettate e allele fondamenta in calcestruzzo, il miscuglio deve essere tenuto bagnato frequentemente nella fase di indurimento.

-Nei periodi invernali e nei giorni più freddi, quando  e’ prevedibile che la temperatura scenda sotto lo zero, e’ consigliabile aggiungere all’impasto una piccola quantita’ di antigelo

-per rallentare il periodo di indurimento potete utilizzare per l’impasto acqua molto fredda.

 

 

Facciamo attenzione:

-un’opera di cemento, se asciugata troppo rapidamente sotto il sole cocente, rischia di creparsi

-quando nella parete dovete inserire dei tasselli, e’ meglio attendere almeno 30 giorni per evitare che la forza del tassello generi una crepa nel muro.

-evitate di usare gesso in cucina o in bagno, questi materiali in presenza di umidita’ tendono a deformarsi e gonfiarsi.

Popularity: 1% [?]



You might also like

2 barili + 2 amici = l’oggetto del desiderio Ebbene si, qui a bricolage magazine abbiamo un debole per i barbecue.  Ci piace costruirli, mangiarci,...
Progetti in legno – armadietto da barbecue Chi di voi non ha sempre sognato di avere un armadietto per gli attrezzi del barbecue? forse non si tratta...
Come preparare il cemento Rivolgendoci agli amanti del fai da te, con la seguente guida ci proponiamo di spiegare i metodi e i...
Perdita nel radiatore? Kit ultravioletto Riparare una perdita del radiatore non è cosa semplice. La cosa spesso più difficile è identificare...
Piano cucina in cemento Diciamocelo, i piani cucina in truciolare laminato fanno davvero schifo. La parte che sta contro...
VENDITA SEMI ONLINE, SCOPRI IL CATALOGO DI SEMENTI RARI. SPEDIZIONE IN TUTTA ITALIA.

Add A Comment