Saturday, June 24, 2017

fai da te, attrezzi, utensili, consigli

Muffa sui muri: come eliminarla.

Scritto da Michele On October - 28 - 2010

La muffa sulle pareti insorge quando vi è un eccesso di umidità ambientale o una insufficiente ventilazione del locale.
Biancheria stesa ad asciugare all’interno, troppa acqua nei vasi delle piante, moquette vecchie che trattengono l’umido, serramenti isolanti sempre chiusi: questi sono solo alcuni fattori d’esempio che possono favorire le muffe sulle pareti. La prima operazione da compiere contro le muffe è la prevenzione: ricordiamoci quindi di favorire la ventilazione dei locali aprendo le finestre  almeno tre volte la settimana in ambienti critici (seminterrati, scantinati ecc) e se è possibile distanziamo i mobili (armadi e cassettiere) di almeno 4/5 cm dai muri.  La muffa non è solo dannosa per i muri, ma anche per la salute soprattutto per i bambini che possono sviluppare allergie e altre patologie molto sgradevoli. Quindi se in casa vostra c’è della muffa, intervenite subito!
La nostra nemica si presenta inizialmente negli angoli dei locali, i punti dove si accumula più umidità, espandendosi verso le pareti rivolte all’esterno dell’edificio (più fredde), fino ad arrivare a ricoprire i restanti muri.
All’inizio la muffa “colora” i muri, successivamente ne corrode l’intonaco sfarinandolo.
Allo stato iniziale si consiglia di intervenire utilizzando la candeggina: indossate quindi una mascherina protettiva, vestiti di poco valore, e spruzzate la candeggina con un nebulizzatore sulle pareti (se il nebulizzatore è riciclato da un altro prodotto, assicuratevi di averlo pulito accuratamente prima di riempirlo di candeggina).
Una volta spruzzata tutta la superficie delle pareti, aspettate qualche ora e passate un panno lievemente umido sulle superfici trattate in modo da eliminare parte della candeggina e i rimasugli di muffa. Il trattamento della candeggina potrebbe bastare a risolvere il problema, in particolare quando le muffe sono “giovani”.
Se invece il processo di sfarinamento è già iniziato, le cose sono più complesse.
Sarà infatti necessario eliminare completamente l’intonaco compromesso, l’utilizzo di prodotti più mirati (le marche più famose in questo campo sono Sanifix e Casati reperibili nei colorifici e nei centri di bricolage) e successivamente l’impiego di deumidificatori.

Popularity: 1% [?]



You might also like

Crepe nei muri A volte, sulle pareti di casa, possono crearsi delle crepe. Generalmente sono piccole crepe che interessano...
Piano cucina in cemento Diciamocelo, i piani cucina in truciolare laminato fanno davvero schifo. La parte che sta contro...
Pasta per prese sicure Plasti Dip è un prodotto innovativo. Simile alle classiche guarnizioni liquide per consistenza e aspetto,...
Scegliere il tassello giusto La scelta dei tasselli, soprattutto per chi è alle prime armi, non è una cosa semplice. Quando ci...
Progetto del fine settimana: Gioco in legno Questa settimana vi proponiamo la realizzazione di un simpatico giocattolo in legno. Si tratta di...
VENDITA SEMI ONLINE, SCOPRI IL CATALOGO DI SEMENTI RARI. SPEDIZIONE IN TUTTA ITALIA.

Add A Comment